CHIUNQUE PUO’ ESSERE UN EROE

Gesù alla mistica Suor Consolata Betrone: “Di’ al mondo quanto sono buono e materno, e come dalle mie creature io chiedo solo e sempre amore. Oh, se potessi scendere in ogni cuore e versarvi a torrenti le tenerezze del mio amore!” […] “Io bramo essere servito dalle mie creature per amore. Ora evitare il peccato per timore dei miei castighi non è quello che bramo. Io voglio essere amato, io voglio l’amore dalle mie creature; quando mi ameranno, non mi offenderanno più”.

Caro Fratello, cara Sorella, Gesù ti ama!
Ti ama personalmente. Ti ama a tal punto che se sulla terra ci fossi stato soltanto tu, si sarebbe fatto crocifiggere lo stesso per salvarti. Si, si sarebbe fatto crocifiggere soltanto per te! Non esiste Amore più grande di questo, non credi?!
Ma cosa vuoi fare adesso?! Davvero vuoi ignorare, respingere o calpestare questo Amore dolcissimo, infinito e perfetto?! Davvero vuoi rendere vane tutte le sue chiamate?
Ti prego. Guardati intorno. Guardati dentro. Se perdi Gesù, cosa ti resterà dopo…?!
Gesù conosce il tuo potenziale e si fida di te. Forse sei tu che non conosci Gesù e che non ti sei mai fidato/a veramente di Lui.
Coraggio. Fai il salto. Non deludere le sue aspettative. Ti sta aspettando. Impegnati ad onorare lo scopo per cui sei stato creato/a: conoscere, amare e servire Dio.
E nel farlo, devi esserne sempre fiero/a, perché la tua Dignità e la tua vera Libertà dipendono da questa scelta.
Attingendo forza ed entusiasmo nei Sacramenti, in particolare nell’Eucaristia (dove Gesù si dona completamente a te, rendendoti strada facendo sempre più simile a Lui), impegnati a dare il tuo piccolo grande contributo per il conseguimento del Bene Comune, iniziando ad amare nel modo corretto le persone che ti sono più vicine e di cui sei maggiormente responsabile, fino ad abbracciare, se puoi, anche quelle lontane.
La vita di ognuno di noi ha un valore inestimabile perché siamo stati creati da Dio per Amore, quindi per amare e per essere amati.
Coraggio. Il mondo, per essere salvato, ha bisogno anche del tuo contributo. Il mondo, per essere salvato, ha urgente bisogno delle meraviglie d’amore che il tuo cuore, unico ed irripetibile, è in grado di offrire.
In un mondo sempre più superficiale, egoista e confuso, chiunque può essere un eroe: se non si possono fare grandi cose, basta fare piccole cose con grande amore.
In un mondo dove le malattie peggiori sono l’insicurezza, il senso di solitudine, il non sentirsi profondamente amati e desiderati, la mancanza di Speranza, chiunque può essere un eroe: è sufficiente essere, nelle piccole o grandi cose, intermediari credibili dell’Amore di Dio e portatori di Speranza.
A volte basta un sorriso per creare felicità, per sostenere nelle difficoltà, per rinfrancare dalla stanchezza, per consolare chi è nella tristezza, per dare coraggio a chi ha perso la speranza e non ha più voglia di lottare. 
Non aver paura di tentare. Non avere paura di cadere. E se capitasse, levati la polvere di dosso con la Confessione sacramentale e riprovaci ancora. E poi ancora. E poi ancora.
Certo, sappiamo bene che il nostro contributo non è che una goccia nell’oceano; ma sappiamo anche un’altra cosa: che se quella goccia non ci fosse, all’oceano mancherebbe. Mancherebbe tantissimo.
Anche la tua sofferenza ha un valore inestimabile e fa di te un eroe, ma solo se la offri a Dio Padre in unione alle sofferenze di Gesù e della Madonna AddolorataLa sofferenza, infatti, è una “mistica moneta” che possiamo utilizzare per noi stessi e per il prossimo: in espiazione dei nostri peccati, per diminuire le nostre pene al Purgatorio (o quelle dei nostri cari defunti), per la santificazione dei Sacerdoti e catechisti, per la conversione e per la salvezza dei peccatori, in particolare delle persone a cui vogliamo bene. Santa Teresina di Lisieux diceva che “Si salvano più anime con la sofferenza, offerta a Dio con amore, che con lunghe prediche!” .
Chi soffre, ma non offre a Dio le sue sofferenze, spreca il suo dolore.
Affida alla Madonna il tuo cammino di crescita spirituale. Consacrati a Lei. Non ti farà mai mancare il suo aiuto. Il suo immenso amore materno ti avvolgerà in un abbraccio continuo.
E ricorda: non ci sono alternative. Non esistono vie di mezzo. Tutti coloro che non sono totalmente con Cristo, sono con Satana!
“Chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me, disperde” (Mt 12,30)
Chi rifiuta di onorare i propri Doveri nei confronti di Dio, del prossimo e di se stesso, si rende corresponsabile del male che c’è nel mondo, spreca la sua vita  e sceglie consapevolmente l’Inferno.
Ti prego. Non ignorare questa chiamata. Fai il salto. Se ancora non l’hai fatto, pentiti adesso. Non rimandare. Non continuare a sdegnare il Signore con le tue scelte sbagliate. Non fuggire dalla Sua MISERICORDIA.
Gli errori, se perseveriamo in essi, diventano scelte. Non costringere il Signore ad esercitare anche contro di te la Sua GIUSTIZIA. 
A differenza delle menzogne raccontate dai “modernisti”, la Sacra Scrittura, il Magistero bimillenario e dogmatico della Chiesa Cattolica e la predicazione dei Santi, da sempre ci insegnano che l’Inferno esiste, è eternosono molte le anime che ci vanno!
   Dentro ognuno di noi c’è un eroe che aspetta solo di essere liberato; la chiave di quella serratura si chiama volontà.

( +Capitan Speranza )

Guarda questo meraviglioso messaggio di San Giovanni Paolo II: 

“I due raggi rappresentano il Sangue e l’Acqua. Il raggio pallido rappresenta l’Acqua che giustifica le anime (la Confessione); il raggio rosso rappresenta il Sangue che è la vita delle anime (l’Eucarestia). Entrambi i raggi uscirono dall’intimo della Mia Misericordia, quando sulla croce il Mio Cuore, già in agonia, venne squarciato con la lancia. Tali raggi riparano le anime dallo sdegno del Padre Mio. Beato colui che vivrà alla loro ombra, poiché non lo colpirà la giusta mano di Dio”… “Dì ai peccatori che nessuno sfuggirà dalle Mie mani. Se fuggono davanti al Mio Cuore Misericordioso, cadranno nelle mani della Mia Giustizia” (Gesù Misericordioso a Santa Faustina – 130)
Precedente VERITA' PRINCIPALI DELLA FEDE CRISTIANA Successivo MODERNISTI: CANCRO DELLA CHIESA! Vademecum per sopravvivere al loro veleno e riparare al danno che procurano alle anime.